Home - Da non perdere - Il libro del mese

Piccolo elefante cresce

Autore:
Sesyle Joslin
Editore:
Orecchio Acerbo
Illustratore:
Leonard Weisgard
Pagine:
48
Prezzo €:
13
Target:
dai 3 anni

La trama

Grande abbastanza per far i conti con le proprie paure, stanotte il Piccolo Elefante ha deciso di accettare la sfida. Dormirà da solo. È più che determinato, ma sa che deve prepararsi per bene. Fatta un'abbondante cena, sceglie con cura come vestirsi. Il mantello dello zio, il cappello del nonno e le scarpe del padre, per avere il coraggio dei grandi. Una spada e una lanterna, per vincere le ombre che da fuori s'insinuano nella stanza. E, naturalmente, l'inseparabile orsacchiotto.

Ora sì che è pronto per affrontare l'oscurità, e fare della notte la sua notte! Nulla più lo trattiene, se non il bisogno di abbracciare tutti i famigliari. Preziosi accompagnatori nella vita quotidiana, questa volta lo saranno solo col pensiero. E questa prima notte da solo sarà il suo primo passo nel mondo, passo che aprirà la strada a una molteplicità di prime volte.

Perché leggerlo

Si tratta di un libero adatto ai bambini fino ai 5-6 anni di età, di facile lettura e comprensione grazie all'uso ripetuto dell'anafora, delle frasi, che permettono al bimbo di imparare quasi a memoria il testo.

I personaggi si chiamano Mamma Elefante, Piccolo Elefante, Papà Elefante, Nonno Elefante, l'ambiente è una casa borghese arredata con mobili antichi, stile ottocento, dove vive tutta la famiglia inclusi i nonni; gli oggetti, l'abbigliamento, le abitudini sono quelli di una normale famiglia di umani, anche se il racconto mette in scena degli elefanti. Per le illustrazioni sono stati scelti tre soli colori: il nero, il grigio, il rosa, nelle sue varie gradazioni, su fondo bianco.

Con grande sorpresa finale, mentre i bambini di solito si aspettano un'avventura nella giungla, il grande viaggio si conclude nella cameretta di Piccolo Elefante: quasi a voler dimostrare come la normalità dei gesti quotidiani da parte degli autori possa intercettare i capricci dei bambini spaventati dalla solitudine una volta costretti ad andare a letto.

Una favola deliziosa, che, dato il piccolo formato, si adatta alle mani di bambini anche molto piccoli.

A cura di Walter Fochesato, esperto di letteratura per l'infanzia, Rivista Andersen, Accademia di Belle Arti di Macerata.

 

 

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.