Home - Da non perdere - Il libro del mese

Io sono, tu sei

Autore:
Silvia Roncaglia
Editore:
Piemme
Illustratore:
illustrazioni di Antongionata Ferrari
Pagine:
30
Prezzo €:
12,00
Target:
3-6 anni

La trama

Non si tratta di una storia compiuta quanto di una pluralità di situazioni che, con una costante articolazione a doppia pagina danno poi il la a tante situazioni e soluzioni "narrative". Il testo si compone di una o al massimo due brevi frasi per ogni tavola, il tutto scritto opportunamente in stampatello maiuscolo. Cosa che mi piace mettere in rilievo dato che, purtroppo, in commercio non vi sono poi molti libri che usano questi caratteri. Un ulteriore elemento di originalità dell'albo risiede nel fatto che è sempre il piccolo protagonista a parlare. Faccio qualche esempio. GIOCO A VOLARE dice il piccolino, mentre la mamma lo ha afferrato per le braccia e lo fa girare in tondo. IO SONO LA TUA SCIMMIA. TU SEI LA MIA LIANA, si aggiunge nella figura accanto. Ed ecco che i protagonisti sono diventati proprio una scimmietta che salta da una liana all'altra in una fitta giungla. Mentre sia l'animale che l'elemento vegetale presentano le fattezze dei due protagonisti. Ancora: HO PAURA afferma il bimbo al buio nel suo lettino con gli occhi sbarrati ma ecco che accanto, in un'immagine di freschissima solarità leggiamo: IO SONO IL TUO LEPROTTO TU SEI LA MIA TANA. Qualche altro esempio: URLO FORTE (con il bambino che strepita infuriato) e di contro: IO SONO IL TUO TUONO. TU SEI IL MIO CIELO; SONO STANCO ed ecco IO SONO IL TUO PICCOLO CANGURO. TU SEI IL MIO MARSUPIO. Dunque una mamma certo affettuosa e protettiva ma capace altresì di concedere gli spazi per la crescita e l'autonomia. Una madre che, di volta in volta, diventa canguro e liana ma anche filo dell'aquilone, fiore, albero, nave e persino suono del mare, "incastro perfetto" di un puzzle e panna di una torta.

Perché leggerlo

Un albo in gran formato, perfetto per stimolare le prime letture autonome e per dar vita, altresì, a un rapporto intenso e affettuoso, ricco di complicità fra l'adulto che legge e il piccolo che segue e chiede, vuol conoscere e al tempo stesso resta affascinato dalle immagini. Poche parole, quindi, ma in grado di stabilire con le illustrazioni di Antongionata un dialogo intenso e sornione, composto di molteplici suggestioni e rimandi.. Prima palesando un bisogno o un desiderio e quindi riflettendoci sopra, esprimendosi con bellissime e ardite metafore. Non a caso Ferrari nel suo lavoro, luminoso e lieve, ha il compito, non facile, di esprimerle, di farle vivere. E, da rigoroso e serissimo professionista qual è, ci riesce con straordinaria precisione e affabilità. Segni veloci e sicuri, dolci e morbidi ma non privi di qualche guizzo nervoso. Su tutto un colore libero e generoso, perfetto nel mettere in evidenza i rapporti fra le varie occasioni e momenti del libro.

A cura di Walter Fochesato, esperto di letteratura per l'infanzia, Rivista Andersen, Accademia di Belle Arti di Macerata.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.