Home - News

Più capacità organizzative per i bimbi bilingue

Più capacità organizzative per i bimbi bilingue

“Due è meglio di uno”

"Due è meglio di uno". Recitava così un messaggio pubblicitario di qualche tempo fa. Oggi, in un'Italia sempre più multietnica, lo slogan si potrebbe trasferire anche sui bambini. Non nel senso del consumo, ovviamente, ma sotto il profilo delle competenze linguistiche. Per i bambini, infatti, crescere all'interno di nuclei familiari che propongono fin dalla tenere età lo stimolo di due lingue diverse tra loro rappresenta una sorta di "vantaggio" rispetto a quanti ascoltano solamente l'italiano. A dirlo è una ricerca pubblicata su Journal of Experimental Child Psychology e condotta alle università di Granata e di York. Secondo lo studio, che ha coinvolto piccoli nelle prime classi delle scuole elementari, esisterebbe una differenza nelle capacità di fare calcoli oppure leggere una pagina e giungere alle conclusioni che propone il testo tra bimbi bilingue e monolingue, a tutto favore dei primi.

Questa ricerca riporta ancora una volta l'attenzione non solo sull'importanza della lettura e del racconto ad alta voce come stimolo per uno sviluppo psicofisico armonico, ma anche sui vantaggi di stimoli linguistici diversi per la crescita delle capacità del bambino. Il consiglio, quindi, è semplice: per quanto possibile, cerchiamo di stimolare la mente del bambino con filastrocche, racconti e parole di lingue diverse. Per lui sarà sicuramente un vantaggio!

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.