Home - News

Elogio della dolce sculacciata

Elogio della dolce sculacciata

Tra un racconto e l’altro, se il piccolo fa le bizze senza motivo anche una dolce sculacciata può avere un ruolo...

nel processo educativo. A patto che ovviamente assuma connotazioni positive, ovvero venga da genitori che sono abituati a comunicare con il loro figlio, sfruttando tutti i mezzi di cui dispongono. In questo caso, se la sculacciata nasce in un rapporto d'amore acclarato, può essere ben accetta e aiuta il bambino a capire che sta sbagliando, inducendolo a non incaponirsi nel suo errore.

Quando il bambino è amato e sente l'amore dei genitori, lo schiaffo educativo non è certo un problema. A ricordarlo sono gli esperti dell'Università Albert Einstein, coordinati da Miguelina German, che hanno pubblicato i risultati della loro originale ricerca su "Parenting: Science and Practice". Attenzione però: la sculacciata deve essere occasionale, e legata ad un errore o ad un comportamento che il piccolo proprio non vuole correggere. E deve nascere nell'ambito di un rapporto positivo, altrimenti c'è il rischio del rifiuto da parte del bimbo, che vede nella sberla un'ulteriore prova dello scarso affetto che per lui nutrono i genitori.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.