Home - News

Aiutami a crescere raccontando…..

Aiutami a crescere raccontando…..

Ma non pensare che la mia intelligenza futura dipenda da te!

Se il piccolo potesse vedere il futuro quando state con lui nella splendida poesia del racconto, probabilmente non penserebbe che il vostro atteggiamento e tutti i comportamenti dei genitori durante la giornata influiranno sulla sua intelligenza futura.

E' la teoria che emerge da una ricerca condotta da un'equipe dell'Università della Florida guidata da Kevin Beaver, pubblicata sulla rivista Intelligence. Secondo lo studioso, infatti, non sarebbe vero che quanto più i genitori cercano di far crescere il bambino con l'esempio dei loro comportamenti tanto maggiore sarebbe il suo quoziente intellettivo in età adulta. L'intelligenza sarebbe infatti controllata quasi del tutto da componenti genetiche, e quindi anche gli sforzi dei genitori avrebbero poco significato. La ricerca, sia chiaro, contrasta con altri studi condotti sull'argomento.

Tuttavia, pur se si discute sugli effetti dell'atteggiamento di mamma e papà e sul loro essere presenti nella crescita del bebè, non ci sono dubbi che il racconto rappresenta uno strumento per favorire il suo miglior sviluppo psico-fisico. Come a dire che la narrazione è comunque un mezzo per aiutarlo a crescere, con gli stimoli e che offre e la capacità che ha di farlo viaggiare nella fantasia. E che, comunque vada, aiutare la sua crescita è sempre importante. Senza pensare troppo al QI.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.