Home - News

Fai i compiti, papà?

Fai i compiti, papà?

Per una volta, non pensiamo solo alla mamma. Anche papà ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del bambino...

...Appurato che è necessario il massimo rispetto tra i genitori così come un certo tempo ricco di disponibilità con una fortissima attenzione all'ascolto nei momenti in cui "papi" è con il bambino, è basilare che il padre sia un punto di riferimento anche in termini di disciplina. Questo non significa essere dittatoriale, ma piuttosto saper rispondere al bisogno innato di disciplina del bambino, usando sempre parole dolci e soprattutto agendo come un modello. Fatte queste necessarie precisazioni, non va poi dimenticato che il padre risulta fondamentale nell'educazione del bambino in tre particolari ambiti.

  • Aiutalo a conoscere il mondo. Il piccolo confida molto sul padre per esplorare tutto quanto lo circonda e questo passaggio favorisce il senso di autonomia del bimbo. Per aiutarlo il papà deve sempre ricordarsi di interagire con il piccolo, giocando con lui: in questo modo si rafforza il suo autocontrollo e la capacità di comprendere gli altri, i loro bisogni e le loro prerogative.
  • Fallo muovere. Il papà può essere davvero importante nello sviluppo psicomotorio del bambino, perché è con lui che il piccolo, fin dall'età prescolare, fa i giochi "diversi" da quelli che normalmente fa a casa. L'esplorazione, il bisogno di conoscere la stessa attività fisica come una corsa o il gioco del calcio sono territorio di papà, che quindi può mettere anche quel giusto senso di competitività che aiuta al piccolo a svilupparsi riconoscendo i propri limiti. Ovviamente poi c'è sempre il sottofondo fondamentale di sviluppo del fisico e del raggiungimento di un traguardo sportivo.
  • Fallo crescere. ci sono giochi, come ad esempio le semplici costruzioni, che il piccolo ama fare con il proprio padre. Con questi scopre le sue capacità e migliora la proprie conoscenze. Ma soprattutto occorre che il papà comunichi al piccolo i suoi viaggi e le sue avventure, per aiutarlo a sognare e a costruire percorsi cognitivi ideali. Lo prova la scienza: quando il padre partecipa a costruire il vissuto dei bambini, per loro si apre un mondo e un corteo di esperienze di grande impatto per la capacità futura a scuola e nell'inserimento.
Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.