La famiglia multiculturale

La famiglia multiculturale

La famiglia costituisce il luogo delle nostre prime relazioni, della nostra prima esperienza di gruppo e del mondo...

...Ciascun individuo cresce, evolve e si trasforma nel corso del tempo all'interno della sua famiglia che gli offre una lente, fatta di valori, tradizioni e modelli di riferimento, che lo aiuta ad orientarsi nel mondo. È molto difficile, oggigiorno, dare una definizione di famiglia. In un senso più ampio, potrebbe essere definita un gruppo composto da più individui, che uniti da legami affettivi, danno vita ad un sistema dinamico in continua evoluzione e trasformazione. Il sistema familiare è ampio e sempre differente dalle singole individualità che lo compongono.

I coniugi che danno vita ad un nuovo assetto familiare portano all'interno del nuovo nucleo valori, credenze, modalità di fare diverse che necessitano di una integrazione e rinegoziazione continua e flessibile. Attualmente si parla di famiglie miste, muticulturali e addirittura di famiglie sconfinate, la famiglia dei nostri tempi è sempre più un crogiuolo di culture diverse, e risulta più grande rispetto alle categorie in cui cerchiamo di restringerla: la famiglia di oggi ha bisogno di spazio e libertà, i membri che la compongono hanno bisogno di decidere quali relazioni e quali affetti contano veramente per loro e distanze geografiche e appartenenze diverse vengono messe sotto la lente di ingrandimento, si mescolano e danno vita a processi selettivi e di sintesi, nei quali ogni membro è portato a scegliere ed erigere la cultura con la quale voler connotare la propria identità familiare. Questa può essere quindi definita come un complesso ecosistema di relazioni e tradizioni culturali che a sua volta si trova in un rapporto di interdipendenza con altri sistemi sociali più ampi.

La famiglia è in costante trasformazione e si adatta alle differenti esigenze dei diversi stadi di sviluppo che attraversa, cambia seguendo la crescita psico-sociale dei membri che la compongono e questo importante processo avviene attraverso un equilibrio dinamico in un sistema di regole che si sviluppano e si modificano nel tempo. Quello familiare è un sistema aperto in continua e reciproca interazione con altri sistemi quali la scuola, il quartiere, il lavoro. Gli stessi stili relazionali vengono condizionati e a sua volta condizionano le norme i valori della società in cui la famiglia è inserita, attraverso una convivenza flessibile e attiva. All'interno di ogni famiglia i membri portano culture e modi di vivere diversi, questo è più visibile soprattutto nelle famiglie multiculturali dove è molto importante considerare l'elemento culturale come una rete di significati, convinzioni e valori che i due partner in primis ma tutti i membri del nucleo familiare costruiscono nelle situazioni quotidiane. Il modello culturale può essere considerato come un "documento agito" che esiste nelle azioni e nei comportamenti degli individui che agiscono in un determinato ambiente mossi da presupposti culturali predeterminati ma che si possono modificare e che possono modificare se stessi e gli altri.

Queste famiglie spesso vivono un tempo vuoto in cui si sentono stranieri sia nella terra di origine sia nel paese in cui abitano, l'impegno costante per queste famiglie è quello di creare legami di appartenenza, la famiglia multiculturale è una famiglia che ha sempre di fronte delle sfide: basti pensare ad esempio alla diversità culinaria, della lingua, della religione. Dove comprare un piatto tipico della propria regione, dove predicare il loro credo spesso diventa il motore di una ricerca mirata, nel contesto, di inserimento e spesso diviene il mezzo di confronto, scoperta e contaminazione di due modi di vivere diversi che devono diventate complementari attraverso lo scambio interpersonale.

Vivere in una famiglia multiculturale può rappresentare un'ottima opportunità per conoscere i valori, le tradizioni e le curiosità delle altre popolazioni ed è anche un modo per arricchire la forma in cui ci si relaziona con gli altri e per dare ai propri figli la possibilità di guardare al mondo da punti di vista differenti. I figli per queste famiglie rappresentano sempre una sfida e allo stesso tempo un'opportunità di ulteriore incontro o scontro fra le due culture di provenienza dei genitori e la cultura di appartenenza del luogo in cui si vive.

La ricchezza nella diversita'

Vivere in una famiglia multietnica è una grande occasione per apprendere valori, tradizioni e rarità delle altre popolazioni, ma anche un'occasione per arricchire il modo di relazionarsi con gli altri e per dare ai figli la possibilità di guardare il mondo da punti di vista differenti. La storia dell'umanità è contraddistinta dal movimento e dalla realizzazione incessante di reti e trame tra persone provenienti da contesti geografici diversi. Le culture, infatti, sono liquide e gli individui definiscono attivamente le loro tradizioni rinnovandole per poter gestire i cambiamenti che le relazioni con gli altri necessariamente comportano. In una famiglia multiculturale, i membri, mettendo in gioco le rispettive appartenenze, creano significati nuovi attraverso la loro interazione e a seconda dei contesti in cui vivono. In queste famiglie la cultura rappresenta una ricca premessa, una "risorsa agita" nel concreto dai suoi componenti continuamente negoziata nei diversi contesti e nelle situazioni della vita quotidiana. La famiglia è quindi la culla in cui l'umanità conosce e riscrive valori, cultura,tradizioni, identità, vite e modi di vivere diversi.

Tutte le famiglie sono multiculturali, a prescindere dalle distanze geografiche, dal colore della pelle, dal modo di mangiare, dalle religioni o dal credo, perche ognuna di esse si costruisce sempre attraverso l'incontro di differenti modi di vivere e di guardare al mondo e alle cose, ciò richiede lo sforzo di adattamento reciproco. La famiglia è una base affettiva in cui tutti i membri possono crescere, da cui posso andare, esplorare, conoscere con la sicurezza nel cuore che c'è una casa affettiva fatta di persone che li aspetta ma allo stesso tempo li sostiene nel viaggio della vita.

L'identità casa è dove sono le "nostre persone": le persone che abitano il nostro cuore.

A cura della Dott.ssa Francesca Sena, Psicologa-Psicoterapeuta Sistemico-relazionale, Specialista in Psicologia evolutiva, Esperta in psicoterapia di coppia e familiare

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.