Papà, comportati bene….

Papà, comportati bene….

Quando teneramente il futuro papà appoggia la mano e l’orecchio sulla pancia della gestante per sentire i “calcetti” del bambino...

...che sta crescendo nell'utero, forse potrebbe prestare attenzione anche alle richieste inespresse del piccolo. "Papà, cerca di controllare il peso, non fumare e mantieniti in forma". Fallo per me, potrebbe aggiungere il futuro neonato.

La scienza dice infatti che anche i comportamenti e gli stili di vita dei padri, e non solo delle mamme che portano il bimbo in grembo, potrebbero essere importanti per il benessere del nascituro. A preoccupare in particolare sono la diffusione dell'obesità e la tendenza a non abbandonare la sigaretta. A dirlo, una volta di più, è una ricerca condotto online su mille "quasi papà" dagli studiosi dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Ma perché dovrei fare attenzione a tavola, si può chiedere un adulto? Prima di tutto per sé stessi, poi anche per il bambino che nascerà. L'obesità del padre è infatti un fattore di rischio per il Dna che dà il via ai primi passaggi nell'embrione. Come se non bastasse, la brutta abitudine della sigaretta paterna aumenta il rischio di problemi al cuore e all'apparato urinario del bambino.

"Comportati bene", quindi, potrebbe dire ogni bambino al suo papà, già quando si trova al caldo nella pancia della sua mamma. Meglio una piccola rinuncia e tante carezze, insomma, per chi diventa padre!

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.