Home - News

Anche i superintelligenti possono chiedere aiuto

Anche i superintelligenti possono chiedere aiuto

Per una volta parliamo di bisogni speciali...

...Non si tratta di un problema che può avere solamente chi ha difficoltà ad apprendere, ma anche i bambini che, al contrario, hanno naturalmente elevatissime possibilità di comprensione. Anche per loro, meno del 5 per cento del totale di quanti vanno a scuola, può essere quindi necessario un aiuto anche se a prima vista paiono apprendere più velocemente, precocemente e in modo qualitativamente differente. Nonostante questi bambini abbiano una capacità di elaborazione elevata, poi non si sentono capiti e rispondono distaccandosi dal gruppo classe, anche perché possono vivere un disagio indotto dagli adulti. Così quello che pare essere - e sicuramente è - una sorta di "regalo" della natura può diventare un peso difficile da sopportare.

Tutti siamo convinti che i piccoli con elevate capacità siano in grado di sviluppare le proprie abilità senza chiedere nulla agli altri. Al contrario, è importante che anche nel mondo della scuola si possano mettere in atto le strategie più indicate per ogni singolo caso, come del resto dimostra l'attività di Leggere per Crescere destinata proprio a bambini con bisogni speciali.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.