Home - News

Un bel racconto può calmare la sua rabbia

Un bel racconto può calmare la sua rabbia

A volte capita che il bambino, soprattutto quando torna dall’asilo, sia particolarmente nervoso....

...e addirittura a volte abbia veri e propri scatti di rabbia.

Se la cosa si ripete, bisogna parlarne con il pediatra. Ma non bisogna mai sottovalutare la forza che l'immagine raccontata da mamma e papà possono avere quando si deve calmare. Ciò che conta, insomma, è mantenere un forte autocontrollo evitando di rispondere alla tensione che il bambino può avere con la stessa arma e puntando piuttosto a rilassarlo con la forza del racconto e delle parole, che possono avere un effetto estremamente importante. Non bisogna però lasciarsi andare con lo stesso approccio del piccolo.

Quando mamma e papà danno in escandescenze, infatti, il rischio che il bimbo tenda a replicare il loro atteggiamento è estremamente elevato. Insomma: insegniamo a mantenere l'autocontrollo, anche attraverso racconti della nostra vita che giustifichino l'atteggiamento che proponiamo. In genere con questa semplice abitudine e con l'esempio che sappiamo offrire al bimbo riusciremo ad offrirgli una modalità d'approccio ai problemi che andrà avanti per tutta la sua vita. Per il resto, ad ogni età bisogna cercare di dare una risposta adeguata al bimbo che si adira. Ad esempio, quando è piccolo, lo si aiuta a "dimenticare" le sue sofferenze con un racconto, una canzone, un suono o un gioco da fare insieme che riescono a catturare la sua attenzione.

Quando diventa più grandicello e magari passa la giornata con altri coetanei all'asilo può essere utile avere un luogo fisico in cui sa di poter sbollire la sua rabbia. Ad esempio, prendete una sedia della cucina e convincetelo a rimanere tranquillo al suo posto per alcuni minuti, magari tenendogli la mano o facendo comunque sentire la vostra vicinanza.

Gli effetti di questo "time out" potrebbero essere davvero stupefacenti!

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti e su altre interessanti novità.

Scrivici una mail

Aiutaci a migliorare.