La volpe e la stella

Autore: Coralie Bickford-Smith; Editore: Salani; Pagine: 64; Prezzo: € 23; Target: 4 anni

"Si narra di una volpe piccola e intimidita che avrebbe paura anche ad allontanarsi dalla tana..."

La trama

...se non fosse per la presenza costante di una stella che rischiara il sentiero, accompagna, illumina. Fino al giorno in cui scompare. Comincia allora un periodo buio e disperato, di vana ricerca della Stella e poi di una spiegazione su dove sia andata. La Volpe si lascia andare, abbandona ogni reazione per molto tempo, fino a quando non risponde ai morsi della fame e al bisogno di cercare una risposta. Poi d'improvviso alza gli occhi verso l'alto e riparte con la fiducia di non essere comunque sola.

L'alternarsi delle stagioni, i movimenti del cielo, la necessità di trovare la propria strada: tanti i temi e le metafore che questo libro rivela.

Perché leggerlo

Innanzitutto è un libro per prima cosa da guardare, nella bellezza delle cui illustrazioni perdersi: ogni pagina sarebbe da incorniciare e sfogliare per rendersi conto della cura e dell'attenzione che Coralie Bickford-Smith ha per il lavoro che fa, per la rilegatura, per l'arte serigrafica. La resa dei cieli stellati, del bosco e di ogni piccolo elemento della natura che sceglie di rappresentare sulla pagina raggiunge il suo massimo nelle due tavole in cui la volpe è acciambellata nella tana o in cui si scopre un messaggio da leggere tra il tappeto di foglie. Il rapporto tra parola, illustrazione e grafica è molto stretto e tra le immagini vibra il testo scritto.

La poesia del testo e delle immagini fanno di questo albo un gioiello che parla del dolore della perdita, dell'elaborazione di un lutto, della presa di coscienza di quel che può cambiare e di quel che comunque rimane a fare compagnia; ci parla della vita, attraverso gli occhi della Volpe.