Le mani di papà

Autore: Émile Jadoul; Editore: Babalibri; Illustratore: F. Rocca; Pagine: 26; Prezzo: € 12; Target: 3 anni

"Prima che un bebè nasca ci sono le mani di papà ad attenderlo: le mani che lo che accolgono e lo aiutano a crescere..."

La trama

È un libro che descrive il rapporto che può esserci tra papà e figlio nel primissimo periodo della vita del piccolo, accompagnandolo nella progressiva scoperta del mondo attraverso le forti e delicate mani del papà, mani che portano un'energia di sostegno, di protezione, complementare a quella femminile.

Le mani sono il collegamento tra il bimbo e il mondo esterno, fintantoché non è pronto ad avventurarsi da solo facendo i primi passi.

Perché leggerlo

Il rapporto padre figlio viene descritto con una delicatezza poetica dall'autore e illustratore belga Émile Jadoul: anche il tratto utilizzato è delicato e le immagini scelte ci parlano di momenti di incontro poco rappresentati nell'iconografia classica della figura "paterna": il papà di solito viene associato ai primi giochi da "maschi", come correre, saltare, giocare a pallone, mentre qui protagoniste sono le mani grandi che lo sostengono e lo accompagnano.

Questo fa parte di quei libri che aiutano a diventare grandi e a scoprire la propria storia, per prendendo velocità su uno scivolo o sguazzando nel bagnetto, se a tenerci ci sono le mani di papà. Fino a darei la sicurezza necessaria per imparare a camminare da solo.