Così il parto prepara il cervello del bebé

Parlare dolcemente al piccolo, oppure cantargli una canzoncina armoniosa quando è ancora nell’utero materno...

sicuramente aiuta il suo sviluppo. Ma anche il momento del parto sarebbe fondamentale per dargli modo di "costruire" al meglio il suo cervello e quindi predisporlo ad uno sviluppo ottimale. A dirlo è una ricerca condotta in Giappone dall'equipe di Hiroshi Kawasaki dell'Università Kanazawa, pubblicata su Developmental Cell. I ricercatori nipponici hanno studiato il cervello dei topi appena nati, concentrandosi in particolare sui livelli di un neurotrasmettitore, cioè una sostanza che influisce sul passaggio del segnali nervosi, chiamato serotonina.

Dallo studio emerge che il parto avrebbe un'azione importante sui livelli di serotonina circolante, riducendoli. Questo fenomeno faciliterebbe la formazione dei circuiti di neuroni implicati in particolare nella gestione dei messaggi visivi, tanto che se gli animali venivano trattati con farmaci in grado di aumentare i livelli di serotonina questi particolari circuiti non si formavano normalmente.

Ancora una volta, la scienza va ad indagare un passaggio fondamentale per il piccolo che emette il suo primo vagito. Per la mamma, una gestazione serena ed un parto tranquillo possono davvero essere un'arma efficacissima per favorire il futuro sviluppo del piccolo, così come il racconto ad alta voce diventa uno strumento importantissimo per aiutarlo nella sua crescita.